Il Monte Baldo

Punti d'Interesse

Ai suoi piedi l’altitudine che si registra è di 65 metri, la sua vetta più alta, Cima Valdritta, tocca i 2218: in mezzo c’è un universo da esplorare e da vivere, in estate ed inverno, con tanti punti di vista diversi.

Hai mai sentito parlare del Monte Baldo come dell’Hortus Europae? Oggi ospita anche un moderno Orto Botanico (che insieme al Rifugio e all’Osservatorio astronomico fa parte del Parco Naturalistico Scientifico di Novezzina) ma le tantissime varietà di piante e fiori che ospita, molte delle quali autoctone, erano note già nell’antichità. Puoi incontrare sessanta tipi diversi di orchidee selvatiche, stelle alpine, gigli rossi, anemoni baldensi e peonie selvatiche!

Man mano che sali e la temperatura diminuisce, oltre al clima cambia anche la vegetazione e le viti e gli olivi che puoi vedere ai piedi del Baldo lasciano il posto a castagni e querce, pini silvestri, faggi e infine, oltre i 1600 metri, agli abeti: insomma uno scenario di montagna vero e proprio con rifugi e piatti tipici da gustare…vista lago! E se avrai pazienza (e fortuna) potrai osservare gli animali tipici di un habitat montano, tra cui marmotte, aquile, caprioli e camosci!

A parte due zone protette (la Riserva Naturale Integrale Lastoni Selva Pezzi con Punta Telegrafo e la Riserva Gardesana Orientale, nel comune di Malcesine) in cui non puoi passare in bici o con il cane o uscire dal sentiero, il Monte Baldo è una palestra unica per gli sportivi, in particolare se ami il nordic walking, il trekking, la bici o il parapendio; ma anche se vuoi metterti alla prova su vie ferrate, vie alpinistiche e falesie.

Se la vacanza sportiva non fa per te il Baldo ti accoglie ugualmente, con i suoi bar, ristoranti e rifugi (anche a pochi metri dal punto di arrivo della Funivia) in cui apprezzare le specialità della nostra cucina di montagna!

Grazie alla Funivia di Malcesine che resta aperta dieci mesi l’anno, il Baldo è una certezza anche d’inverno: niente ressa come nei vicini scenari dolomitici ma stessa bellezza e possibilità di sciare o fare sci alpinismo in una pace surreale (e con un’impagabile vista lago!).