Benvenuti a Bussolengo
Bussolengo si trova a pochi chilometri tra due poli di grande attrazione culturale e turistica: la città di Verona e il lago di Garda.

Bussolengo

Situato in una posizione geografica particolarmente strategica, Bussolengo, si trova a pochi chilometri tra due poli di grande attrazione culturale e turistica: la città di Verona e il lago di Garda. Sin dall'antichità è stato un passaggio obbligato e lo è tuttora sia per gli scambi economici commerciali sia per il traffico turistico che interessa la riviera gardesana, la città di Verona e molte altre località della provincia. Ha visto negli anni la nascita di importanti centri commerciali che rendono Bussolengo una tra le mete predilette dei turisti (e non solo) per acquisti e shopping o anche per impegnare le fortunatamente rare, giornate di brutto tempo durante le vacanze.

All'interno del Comune, in località Figara, nasce il PARCO NATURA VIVA (Centro tutela specie minacciate). Il Parco viene dalla brillante idea dell'architetto Alberto Avesani, il fondatore, che trasformò negli anni '60 parte della propria azienda agricola, esistente dal 1933, in un'area faunistica, raccogliendo animali della fauna locale per allevarli ed eventualmente mostrarli al pubblico. Da questa idea embrionale nacque l'occasione di accogliere temporaneamente anche gli animali di un circo e da qui il pensiero di creare un parco, aperto al pubblico, per ospitare animali sia esotici che autoctoni.

Bussolengo vanta un patrimonio figurativo cospicui, tanto da attribuirgli il titolo di “Pagus Pictus” (paese dipinto), grazie agli affreschi rinvenuti per esempio nella Chiesa di San Valentino (patrono del Paese), chiesa di San Rocco e nel Chiostro della Chiesa dei Padri Redentoristi. Per favorire la conoscenza e la promozione del territorio di Bussolengo da alcuni anni è attivo il Progetto denominato Pagus Pictus (Paese Dipinto), che offre la possibilità a singoli e gruppi di visitare i luoghi più significativi, sia sotto l’aspetto artistico, culturale e religioso, del paese. Si può accedere ai siti, usufruendo di una visita guidata gratuita, visitando il sito internet: - www.paguspictus.it, scrivendo a: info@paguspictus.it o telefonando al +39 045 6769090.
Informazioni sul Progetto Pagus Pictus sono reperibili presso la Biblioteca Civica “Luigi Motta” sita in Piazzale Vittorio Veneto, 101 a Bussolengo

Tipicità di Bussolengo

Pesche
C'è una tradizione secolare la coltura delle pesche nel territorio di Bussolengo. L’agricoltura locale ha continuato a trarre reddito da questo frutto estivo che tuttora riscuote consensi anche all’estero. Da un secolo e mezzo la peschicoltura, che all’inizio si concentrava solo sulle “cultivar precoci” e a “pasta bianca”, è una voce fondamentale dell’economia locale. Nel 1947, è stato costruito il mercato della frutta in piazzale Vittorio Veneto, ora demolito per essere trasformato in biblioteca e centro culturale. Il vecchio mercato ortofrutticolo ha funzionato fino al 1987, quando è entrato in funzione il mercato ortofrutticolo intercomunale di Via Molinara. La zona di coltivazione locale di pesche e nettarine è caratterizzata da un ambiente particolarmente adatto per tipo di terreno, clima, precipitazioni e collocazione protetta dal sistema alpino e mitigata dal lago di Garda.

Kiwi
Nella zona di Bussolengo la pianta di Actinidia, nome scientifico di questo vegetale di origine cinese, conosciuto anche come Kiwi, si è iniziata a coltivare nella seconda metà degli anni ‘70. Questa coltura si è estesa rapidamente anche nell’entroterra gardesano e nell’alta e media pianura veronese. In queste aree il clima è favorevole alla coltivazione di questa specie data anche l’influenza termoregolatrice del Garda e la presenza dei Monti Lessini che rallentano le correnti d’aria fredda provenienti da nord. Il Kiwi infatti soffre il gelo. C’è da considerare anche che per questa pianta sono ottimali i terreni di origine morenica e alluvionale che hanno la caratteristica di drenare l’acqua e di avere uno scarso strato di terreno attivo. La produzione ha raggiunto in poco tempo un livello qualitativo notevole. Ciò ha permesso di acquisire interessanti quote sia del mercato interno sia di quello internazionale.

Vini
Nel territorio di Bussolengo, l’attività agricola, oltre alle prestigiose coltivazioni del pesco e del kiwi, comprende anche una qualificata produzione viticola. Le colline che fanno da corona al capoluogo, rientrano infatti nella zona D.O.C. sia del Custoza sia del Bardolino. Entrambi questi rinomati vini, sono prodotti e commercializzati da alcune aziende agricole locali che hanno adottato il disciplinare di produzione, dei rispettivi consorzi D.O.C., che ne garantisce la qualità.

Video

Eventi a Bussolengo

Dove vuoi dormire?

Trova il tuo alloggio

Scopri la soluzione più adatta a te!

Hotel

Ottima ristorazione e totale relax

Appartamenti

Spaziosi e forniti di tutti i comfort

Affittacamere e B&B

Per coccolarti e sentirti come a casa

Campeggi e villaggi

Nella natura per una vacanza Green